patologie piede alluce valgo

Alluce Valgo: Tecniche mininvasive

L’alluce valgo è una deformità dell’avampiede di comune osservazione, consistente nella deviazione laterale dell’alluce che, inclinandosi progressivamente verso le altre dita, determina una deviazione assiale a catena anche di queste. L’alluce valgo genera inoltre una caratteristica sporgenza ossea (esostosi della testa metatarsale) che provoca una serie di non trascurabili conseguenze come arrossamento, dolore infiammazioni (c.d. borsiti) e talvolta ulcerazioni, e rende sempre più difficile camminare normalmente e indossare calzature di qualsiasi genere.

Alluce Valgo: Chirurgia

Oggi la tendenza della chirurgia ortopedica del piede è quella di utilizzare tecniche innovative e minimamente invasive che permettano di risolvere o minimizzare alcuni dei problemi incontrati nella chirurgia aperta riducendo le complicanze, migliorando e accorciando il processo di recupero postoperatorio.

La patologia più comunemente trattata con tale tecnica è l’alluce valgo.

È importante precisare che non tutti gli interventi di chirurgia del piede possono essere eseguiti con la tecnica percutanea mini invasiva; ha indicazioni molto precise alle quali il chirurgo deve attenersi per ottenere buoni risultati. La scelta del tipo di intervento verrà decisa in sede di visita tenendo conto di diversi parametri quali l’età, il dolore, il grado di deformità e, non meno importante, le aspettative del paziente dopo l’intervento. La chirurgia percutanea mini invasiva del piede presenta i seguenti vantaggi:

  • si esegue in regime di day surgery;
  • anestesia locale che permette una ripresa della deambulazione subito dopo l’intervento;
  • non utilizzo di mezzi di sintesi in quanto la contenzione delle osteotomie è affidata al bendaggio;
  • tempi chirurgici brevi;
  • possibilità di trattare nella stessa seduta chirurgica molteplici deformità a carico dello stesso piede;
  • appoggio completo immediato con l’ausilio di una scarpetta a suola piatta;
  • dolore post operatorio minimo rispetto alla chirurgia classica notoriamente dolorosa;
  • recupero funzionale rapido;
  • minime complicanze post operatorie;
  • vantaggio estetico indiscutibile grazie ad incisioni cutanee minime.

Alluce Valgo: Decorso post operatorio

Dopo l’applicazione di un adeguato bendaggio e l’introduzione di una scarpetta post operatoria a suola piatta, il paziente può rapidamente rientrare a casa in appoggio completo sul piede operato. I dolori post operatori sono minimi e facilmente gestibili nei primissimi giorni con comuni antidolorifici. La scarpetta post operatoria deve essere indossata per circa 35 gg dopo di che sarà possibile introdurre una scarpa normale comoda e imbottita (tipo scarpa da ginnastica). Il ritorno alle attività fisiche e sportive più impegnative può avvenire in genere intorno al secondo mese post operatorio.

© 2016 - Fernado Colao

Per casi di emergenza        +39 333 6426510

Questo sito web usa cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi